Rime di Bridge

La Febbre Dell’Oro

LA FEBBRE DELL'ORO

Oggi è festa al Sodalizio,
prima che il corso abbia inizio
si festeggia ogni campione
vittorioso su in regione

Per la partenza in verità
c’eran non poche difficoltà.
Chi doveva vincer le paure
chi aveva impegni o altre premure.

Con Annarita aìd incoraggiare:
“Che peccato non andare,
è un torneo alla portata,
l’occasione non va sprecata”.

Son soltanto i Regionali,
avete già fatto i Nazionali
ci diceva con fervore,
non abbiate alcun timore.

Anche Renzo più in sordina,
metteva qualche parolina:
“Vi abbiamo preparati,
siete pronti ed attrezzati”!

E alzando un poco il tiro
si inseriva adesso Miro:
“Che figura ci facciamo,
ai Maestri lo dobbiamo”.

Ma alla fine in realtà,
siamo andati in molti là
a sfidare, rinfrancati,
gli avversari blasonati.

Per fortuna Renzo e Annarita
erano anche loro della partita
e fra richiami e incitamenti
ci han seguito in quei momenti.

E’ stata un’esperienza coinvolgente
che ci ha dato in quel frangente
il piacere di far squadra
e trovar così la quadra.

Abbiam condiviso le tensioni
e al contempo le emozioni
nel susseguirsi di giocate
sia corrette che sbagliate.

Alla fine niente tonfo,
si può dire un gran trionfo
con l’incetta di medaglie
a far brillar le nostre maglie.

Son medaglie prestigiose
delle leghe più preziose,
una d’argento, sei di oro
e son rimasti senza loro.

E’ una bella soddisfazione
per noi e l’Associazione
questo grande risultato
che insieme abbiam trovato.

Adesso smetto di parlare,
è giunta l’ora di brindare
e dedicare Argento e Oro
a Renzo e Annarita, proprio loro.

Lunedì 24 settembre 2018

Giovanni Bussi

X