Rime di Bridge

Passano gli anni ma non la passione

PASSANO GLI ANNI

MA NON LA PASSIONE

Siamo oltre a metà Maggio
ma il caldo ormai è un miraggio
Tutt’intorno la natura
è in piena fioritura

A partir dai bianco spini
dalle rose ai gelsomini
fino al profumo di ginestre
all’aprir delle finestre.

Questo quadro naturale
ha qualcosa di speciale:
c’è una festa assai gradita,
compie gli anni l’Annarita.

Così assistiamo anche quest’anno
ad un nuovo compleanno
e da allievi più maturi
possiam farle questi auguri.

Innanzitutto il nostro auspicio
è che il suo sacrificio
nel ripeter le nozioni
le possa dar soddisfazioni.

Prima a lei che con costanza
ci ripete ormai ad oltranza:
dai cartina su cartina
se no fai una frittatina

o metti onore sopra onore
da Forlì a Salsomaggiore.
Da due anni il ritornello
più o meno è sempre quello!

Ora descrivi la tua mano,
io mi guardo e tento invano
di argomentar la descrizione
della mia situazione.

E durante ogni incontro
bisogna sempre dare conto
delle carte possedute
al compagno sconosciute.

Bassa – alta dispari,
alta – bassa pari:
ci concentriam ma siamo ignari
di quando è bassa o quando pari.

Non parliamo poi di scarti
che son vere e proprie arti.
Dispari chiama e pari rifiuta,
ti guardi intorno e nessun ti aiuta.

Non si attacca sotto Asso,
senza il Re non giochi l’Asso
e se il punteggio è troppo basso
ti conviene dire Passo.

Usa il Contro se sei forte,
vai incontro alla tua sorte
e il compagno avrà capito
che passare gli è proibito.

Ma se azzecchiam la dichiarazione
abbiamo anche noi soddisfazione.
Manteniamo quel contratto,
sorridiamo e il dado è tratto.

Hai promesso 10 prese,
ti concentri, son lì stese,
dai l’ok alla macchinetta:
tre per cento, che disdetta!

A questo punto ho il patema
di essere andato fuori tema.
Debbo parlar di te Annarita,
oggi è la tua partita.

Ma sappiam che l’argomento
è di tuo gradimento
e per questo siam sicuri
che è un bel modo per gli auguri.

Ci scusiam per le arrabbiature
che col gioco o le aperture
ti fan passar notti agitate
nel veder certe giocate.

Tu e Renzo ce lo dite
che durante le partite
nen c’è niente da inventare,
solo regole da rispettare.

E per rimediare al nostro scempio
ci avete dato il buon esempio
portando a casa un bell’Argento
in un recente grande evento.

Allora Annarita buon compleanno
da noi dal primo al terzo anno
e continua con pazienza
a farci far questa esperienza.

Col sentimento più sincero
ti facciam questo pensiero
perché il tempo dedicato
non risulti mai sprecato.

Lunedì 20 Maggio 2019

Giovanni Bussi

X